15/02/09

BENVENUTA SASHA


14 febbraio 2009, ore 11,30.... fa molto freddo anche se c'era il sole, ma decido lo stesso di uscire per fare un giro al mercato. Il vento è gelido e nel guardarmi intorno scopro alcune spruzzate di neve sulle montagne...Affretto il passo mentre penso ad alcune cosette da comprare: i calzini a Sara, le presine per la cucina e un tappetino per il bagno.
Mentre porto lo sguardo alle prime bancarelle il mio pensiero viene distratto da un gruppetto di persone che circondano due signore accanto a uno scatolone!

Mi avvicino e guardo nello scatolone: due cuccioli meravigliosi, un batuffolo tutto bianco con gli occhi celesti ed un altro marrone e nero con gli occhi scuri, sono rannicchiati uno accanto all'altro tremanti dal freddo, mentre il terzo, marroncino con gli occhi celesti, è accucciato tra le braccia di una delle due donne, avvolto in uno scialletto.

La signora con il cucciolo in braccio mi dice che i cuccioli sono stati abbandonati a Salerno dinanzi all'ospedale e che stanno cercando qualcuno che li adotti. Ascolto sconvolta le parole della donna mentre il cucciolo, dalle sue braccia, mi guarda con i suoi stupendi occhi celesti come per dirmi "prendimi con te"! Lo prendo in braccio e sento che trema come una foglia mentre si accuccia tra la spalla e il mio collo aggrappadosi con le zampette.


Chiedo alla signora di venire con me al negozio dove lavora mia figlia per mostrare i cuccioli alle sue amiche .... chissà .... qualcuna di loro, vedendoli, avrebbe potuto decidere di adottarerne uno! L'esito non fu positivo ed intanto già sapevo dentro di me che non sarei riuscita a staccarmi da quel batuffolo di peli tra le mie braccia.

Guardo la signora e le dico: "questo lo prendo io, nel frattempo chiedo in giro per cercare di sistemare anche gli altri".

Mi fermo alla bancarella poco distante, compro
una piccola copertina di pail per avvolgerci il cucciolo e mi reco dal mio veterinario di fiducia.
Sasha, la mia piccola cuccioletta di due mesi, dopo un'accurata visita, risulta in buone condizioni, anche se un pò infreddolita ed impaurita, con la necessità di praticarle le prime cure di routine e farle mangiare i croccantini adatti a lei.
Torno a casa e sistemo Sasha dentro la cuccetta nella mia stanza, con accanto il suo tappetino, la ciotolina per l'acqua e quella per i croccantini. Avvolta in quel tepore si addormenta subito come un angioletto dopo aver mangiato un pò di croccantini!
Intanto gli altri due cagnetti che ho con me in casa, Tommy e Maya, avendo percepito l'odore di un loro simile, non la smettono di protestare davanti alla porta della stanza fino a quando non entrano.
Dopo pranzo Tommy e Maya hanno fatto amicizia con Sasha e devo dire che è stata accettata senza alcuna difficoltà.
Spero che i suoi fratellini trovino una buona sistemazione al più presto e, se qualcuno fosse interessato adadottarli, può contattarmi mandandomi una email al mio indirizzo di posta elettronica gullclouds@gmail.com.


-------------------------


Posta un commento