19/05/09

Proteggiamo noi e i nostri animali dal caldo torrido


"Il caldo e l'afa di questi giorni possono rivelarsi fastidiosi anche per i nostri pet e a rischiare i problemi maggiori sono soprattutto gli animali anziani e obesi".

Lo dichiara Valentina Coppola responsabile Tutela Animali del Codici, Centro per i diritti del cittadino, che in una nota spiega agli accorgimenti da seguire per combattere il caldo di questi giorni che a Roma ha portato a temperature superiori ai 30°.

"Occorre mantenere per i nostri animali un tipo di alimentazione equilibrata, evitare spiagge e parchi nelle ore piu' calde, lasciare sempre a disposizione del nostro compagno una ciotola con acqua fresca e soprattutto non 'parcheggiarlo' in auto nelle ore calde, anche se per poco tempo. Il colpo di sole o di calore - conclude Coppola - si verificano molto piu' frequentemente di quanto non crediamo". Si suggerisce di portare gli animali in un posto all'ombra e ventilato, provvedere ad impacchi d'acqua fresca su tutto il corpo e ovviamente contattare un medico veterinario in grado di gestire efficacemente l'urgenza.

Per le persone, invece specie anziani e bambini, il Codici ricorda che e' opportuno: bere molto, almeno un litro di acqua al giorno, anche se non si avverte lo stimolo della sete, evitare l'esposizione al sole nelle ore piu' calde della giornata, non bere bevande alcoliche. Si' a verdura e frutta ricche di acqua e quindi preziose per mantenere in equilibrio il bilancio idrico del nostro organismo. Per l'abbigliamento, conclude la nota, e' preferibile indossare indumenti chiari, di cotone e non sintetici in quanto questo tipo di fibre impedisce la traspirazione, usare cappellini per proteggersi dal sole.

Posta un commento