19/11/09

UN CANE PREGA

Cari amici, ieri sera, navigando in rete, sono stata attratta da questa bellissima poesia molto originale scritta da  Piero Scanziani.  Se per un attimo proviamo a riflettere sull'amore, sulla dedizione, sulla fedeltà e sul rispetto del cane nei confronti del suo padrone, riusciamo ad immaginare che una preghiera così intensa sia proprio nascosta nel suo cuore...  Dedico questi versi a tutti voi e a tutti i vostri amici pelosetti...















O Signore di tutte le creature,
fa' che l'uomo, mio padrone, sia così fedele
verso gli altri uomini, come io gli sono fedele.

Fa' che egli sia affezionato alla sua famiglia
e ai suoi amici, come io gli sono affezionato.

Fa' che egli custodisca onestamente i beni che Tu gli affidi,
come onestamente io custodisco i suoi.

Dagli, o Signore, un sorriso facile e spontaneo,
come facile e spontaneo è il mio scodinzolare.

Fa' che egli sia disposto alla gratitudine
come lo sono sempre io.

Concedigli una pazienza pari alla mia,
che attendo i suoi ritorni senza lagnarmi.

Dagli il mio coraggio, la mia prontezza
a sacrificare tutto per lui,
da ogni comodità sino alla vita stessa.

Conservagli la mia giovinezza di cuore
e la mia giocondità di pensiero.

O Signore di tutte le creature,
come io sono sempre veramente cane,
fa' che egli sia sempre veramente uomo.


(Piero Scanziani)
Posta un commento