05/07/11

GRAZIE AGLI ARTI BIONICI NAK'IO CONTINUA A CORRERE

Come potrebbe vivere un cane senza correre o senza camminare? Sicuramente non avrebbe una vita facile. Ma non sempre il loro destino è segnato. È la storia di Nak’io, un meticcio che finalmente è tornato a camminare e correre sulle proprie zampe, come tutti gli altri cani, grazie a delle protesi impiantate al posto delle zampe amputate. L’amputazione era stata necessaria dopo che il povero cane era stato abbandonato dai suoi primi padroni a congelare in una pozza d’acqua.

Il suo destino sembrava essere segnato ad una vita paralizzata fin quando una veterinaria del Colorado, Christie Tomlinson, non lo ha trovato in un centro di soccorso e se n’è immediatamente innamorata. Sarebbe stata proprio lei che ha deciso di rivolgersi ad un centro ortopedico dove vengono eseguiti degli interventi per impiantare le protesi.

Dopotutto, pensando che tra animali e persone umane non ci sarebbe tutta questa differenza, anzi che alcuni animali, come un cane, sarebbero più pazienti dell’uomo, i proprietari del centro ortopedico hanno accettato di offrire a Nak’io la possibilità di tornare a camminare e così è stato.

Il percorso per ritornare a camminare non è stato certamente facile per il coraggioso cane che almeno durante i primi tempi, faceva fatica a camminare, soprattutto sulle superfici dure. Ma ora corre, cammina e gioca tranquillamente come tutti gli altri cani.

Posta un commento