01/09/16

L’orso “danzante” Percy è stato liberato dopo anni di maltrattamenti


(Fonte: LaZampa.it)

Percy era uno di quegli orsi che in India sono chiamati «danzanti». Vengono addestrati fin da piccoli a muoversi come fosse una danza, subendo maltrattamenti atroci: devono camminare sui carboni ardenti ed imparare sollevare le zampe per evitare le ustioni.

Percy ha così trascorso moltissime giornate incatenato con un anello al naso, mentre veniva portato a passeggio per le strade indiane ed era costretto a «ballare» davanti ai passati per poche monete. Un destino che accomuna altri orsi come lui, strappati dal loro habitat da cuccioli, ed obbligati a comportarsi come li costringono gli umani.


L’orso ha trascorso i primi anni della sua vita soffrendo. Per evitare che si ribellasse, ad esempio, gli avevano tolto sia denti che gli artigli, in modo che non potesse essere una minaccia per gli uomini che lo stavano sfruttando.

Poi la sua vita è cambiata. Percy è stato salvato dall’International Animal Rescue, che si occupa del salvataggio degli animali. I soccorritori l’hanno liberato e trasportato in un centro di soccorso per orsi a Bannerghatta, in India, gestito dalla «Wildlife Sos».


«Quando è arrivato, aveva un anello di metallo tra le narici e la carne perforata - dice Lis Key, dell’International Animal Rescue -. Chi lo teneva con sé, di giorno lo portava per le strade al guinzaglio, di notte lo legava ad un palo. Il piccolo era visibilmente sotto choc». Aggiunge: «Oltre alle torture fisiche, l’animale aveva profonde cicatrici nel cuore». Ma con grande stupore dei volontari oggi Percy sta bene: si sta riprendendo sempre più in fretta, ed è ogni giorno più sereno. «Siamo sollevati - dicono dal centro - dopo tanto dolore per lui è arrivato il momento per essere felice. I suoi occhi sono sempre più luminosi».

Nessun commento: