21/03/18

Equidi sequestrati a Lunghezza. Appello per i pony: cercano casa



IHP, insieme con le altre associazioni che lavorano per la salvezza degli animali, lanciano un Sos soprattutto per i piccoli cavallini tra i quali ci sono molte femmine gravide

Una nota di IHP lancia un appello per trovare aiuto nelle operazioni di salvataggio di cavalli e pony sequestrati a Lunghezza. "Lo scorso 22 febbraio avevamo dato notizia del sequestro di decine di equidi nel Comune di Roma: la decisione della Procura era arrivata dopo numerose denunce presentate negli anni scorsi e dopo le ultime ferme iniziative di IHP, Legambiente, Progetto Islander e Il Rifugio degli Asinelli per fermare un maltrattamento che veniva perpetrato da molto tempo", riferisce la nota IHP.
Dopo le identificazioni degli animali e le verifiche svolte da Asl e Carabinieri, si tratta adesso di organizzare i trasferimenti in luoghi sicuri. Le operazioni saranno alquanto complicate, essendo animali in buona parte non abituati al contatto con le persone e che attualmente si trovano in un luogo fatiscente e privo di strutture che possano facilitare il loro raduno e il carico sui mezzi di trasporto: pertanto siamo alla ricerca di strutture mobili che possano fare da “corridoio” per indirizzare gli animali. Se qualcuno può fornirci in prestito materiale idoneo o darci contatti utili, può contattare una delle associazioni impegnate, si legge ancora nell'appello.
Nello stesso tempo stiamo cercando urgentemente adozioni per i pony, tra i quali ci sono diverse femmine gravide. Chiunque sia interessato e disponibile può inviare la richiesta di adozione, scaricandola a questo link:
https://www.legambiente.it/sites/default/files/docs/modulo_richiesta_affidamento_equidi.pdf
Oppure può contattarci all’indirizzo e-mail ihp@horseprotection.it
Così si chiude la nota.

(Fonte:  www.quotidiano.net)